SMS da Google: quando le truffe del Web arrivano direttamente sullo smartphone

SMS da Google: quando le truffe del Web arrivano direttamente sullo smartphone

La truffa degli SMS di Google che promettono la prima pagina

Le truffe nel mondo del Web purtroppo sono numerose e ogni giorno sembra che ne inventino di nuove. Mi capita quasi tutti i giorni infatti di essere contattato dai miei clienti che sono preoccupati perché hanno ricevuto una comunicazione che dice che il loro sito non è posizionato, quando solitamente lo è ed è anche posizionato piuttosto bene, o ancora di persone che mi dicono di aver ricevuto un SMS da Google in cui viene proposto loro il posizionamento in prima pagina sui motori di ricerca o peggio ancora la prima posizione su determinate parole chiavi in SERP, la cosiddetta pagina dei risultati di Google.

Ciao, ti interesserebbero le prime posizioni su Google? Rispondi per essere ricontattato.

Ciao, ci sono ancora posti liberi in prima pagina su Google? Rispondi si per essere ricontattato.

Tante volte mi è capitato che conoscenti e clienti mi mostrassero messaggi simili a questo… (per essere sincero anche a me è capitato di riceverli 🧐)

Ecco, quello che tutti gli imprenditori devono sapere è che si tratta di truffe o comunque sistemi “poco trasparenti” per venderti un servizio che difficilmente sarà quello che ti aspetti.

Google non manda messaggi a nessuno per assicurare un posizionamento sui motori di ricerca in quanto contravverrebbe al suo stesso business.

Il posizionamento sui motori di ricerca: capirne il funzionamento per evitare le truffe

truffe seo truffa google social media truffa facebook marketing truffaIl posizionamento sui motori di ricerca è un processo complesso e viene determinato da un algoritmo che prende in considerazione oltre 200 fattori. Come se non bastasse, per complicare le cose, di frequente Google crea dei veri e propri sconvolgimenti in SERP, cambiando le carte in tavola e causando profondi cambiamenti.

Questo per esempio è proprio ciò che è avvenuto ad Agosto 2018, quando si parlava solo del famoso “Medical Update” che ha penalizzato tanti siti in particolare del settore medico, ed è accaduto giusto poco tempo fa, a Marzo 2019. Insomma, la SERP è in continuo movimento e non c’è proprio nulla che possa assicurare il mantenimento delle proprie posizioni, nemmeno Google stessa.

Ad ogni aggiornamento infatti o, detto in modo più tecnico, Update, vengono premiati dei fattori specifici che non si conoscono a priori e dunque la bravura di chi fa attività SEO, ovvero di chi realmente si dedica al miglioramento del posizionamento sui motori di ricerca, sta proprio nell’individuare i criteri che Google premia per favorire il posizionamento dei siti che segue… insomma, un lavoro piuttosto laborioso e impegnativo che va molto oltre un SMS contenente promesse irrealizzabili.

Una cosa deve essere assolutamente chiara: Google non offre le prime posizioni a nessuno e tanto meno lo fa mandando un SMS.

Risalire la prima pagina sino ad arrivare alle prime posizioni è un lavoro lungo e laborioso che richiede competenza, costanza e soprattutto un po’ di tempo. Se vuoi approfondire il discorso della SEO e apprendere qualche trucco del mestiere in più per evitare possibili truffe del Web puoi leggere l’articolo che avevo scritto “Seo Truffa, alcuni consigli come evitare le Truffe SEO” come a riguardo, che ti aiuterà a comprendere meglio quali sono le cose davvero importanti quando si parla di posizionamento.

Vuoi aggiudicarti le prime posizioni della prima pagina? Un’altra truffa via SMS

truffe seo truffa google social media truffa facebook marketing truffaLe truffe purtroppo non si limitano a quella accennata prima. Non solo alcuni SMS promettono di raggiungere la vetta della prima pagina, ma anche di mantenere le prime posizioni. Questo è chiaramente impossibile in quanto, come ho evidenziato prima, sono talmente tanti i fattori ad influenzare il posizionamento che non è in alcun modo possibile garantirlo.  Come ho detto in precedenza il più classico testo di questi sms recita “Ci sono ancora posti liberi nella prima pagina di Google, rispondi Si per essere ricontattato !” .. 

Google non ti scriverà mai un SMS per proporti qualcosa, su questo puoi esserne certo. Una cosa però bisogna dirla: un metodo per raggiungere le prime posizioni della prima pagina c’è, il problema è che ha un altro nome e, ahimè, un altro prezzo.

Di cosa sto parlando? Di Google Adwords.

Chi vuole avere la certezza di essere sempre primo e di non subire alcuno sconvolgimento della SERP ha solamente una scelta e questa scelta è Google Adwords, ora diventato Google Ads.

Con Google Adwords si avrà la certezza di essere nelle prime posizioni, sopra ad ogni altro sito posizionatosi organicamente. Restare in quella posizione però ha il suo prezzo ovvero comporta una spesa per ogni clic ricevuto, che varia in base alla parola chiave per la quale si desidera posizionarsi, e implica che ci sia scritto Ann. a fianco della chiave posizionata.

google ADS Adwords truffe seo truffa

Insomma, la vetta può costare molto cara e la cosa peggiore è che una volta che si smette di pagare, diversamente dalla SEO, si perde tutto ciò che si era ottenuto.

Le truffe degli SMS mandati da Google: affidati ad un esperto

Spesso per chi non lavora nel mondo del Web è difficile cogliere perfettamente le dinamiche che stanno dietro alle attività di posizionamento e per questo motivo è così importante avere un consulente di Web Marketing di fiducia che possa dare i consigli giusti quando serve.
Questo è proprio ciò che cerco di fare ogni giorno per i miei clienti, che preferisco definire Partner  dato che poi si instaura un rapporto molto stretto e si cresce sempre insieme, e per tutti coloro che richiedono il parere di un esperto prima di rischiare di cadere in una truffa.

Del resto, il Web può essere una giungla per chi non ha gli strumenti gusti per affrontarlo e il mio ruolo è proprio quello di aiutare gli imprenditori a scegliere le soluzioni più affidabili, sicure e soprattutto efficaci per il loro business.

Non esitare a contattarmi per un consiglio super partes o un suggerimento nel caso avessi la sensazione di essere di fronte ad una truffa perché a volte il consiglio di un esperto è proprio ciò che serve per non avere poi spiacevoli sorprese.

Ne ho anche parlato durante un’ intervista a GRP Televisione 😀

Ti è piaciuto l’articolo? Commentalo, condividilo sui tuoi canali social e ricorda di iscriverti con la tua migliore email se vuoi rimanere sempre aggiornato (Tranquillo ODIO lo spam e gli spammer).

‍A presto

Roberto

SMS da Google: quando le truffe del Web arrivano direttamente sullo smartphone ultima modifica: 2019-04-25T12:37:01+00:00 da Roberto Leo

Commenti

commenti


Roberto Leo

Mi chiamo Roberto Leo, Torinese del 1976 . Consulente Web Marketing appassionato di Marketing e Tecnologie Web con l’obiettivo di aiutarti a rafforzare la tua presenza online ;-) Professionalità, Entusiasmo e tanta, tanta Passione !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *